Grappolo di Gaglioppo base del bivongi Doc
Zona Produzione Bivongi Doc

Vino Bivongi DOC

La coltivazione della vite e la produzione di un vino pregevole hanno origini remote a Bivongi.

Antichi documenti ritrovati nel Regio Archivio di Napoli attestano che il Monastero greco-ortodosso di San Giovanni Theresti nel 1450 produceva ed esportava oltre centomila litri di vino: una quantità certamente notevole, se si valutano i mezzi del tempo e le difficoltà nei trasporti.

Ancora oggi a Bivongi continua la produzione di un vino eccellente, il D.O.C. Bivongi, cui si dedica anche una sagra, volta a mettere in luce gli usi e le tradizioni del passato, dal modo di produrre il vino ai metodi utilizzati per invecchiarlo fino agli antichi canti della vendemmia. Tra i vini calabresi che più di recente hanno avuto il riconoscimento da parte dell’Unione Europea (il marchio D.O.C. è stato ottenuto nel 1996), il Bivongi è prodotto nella bassa valle dello Stilaro, nei territorio dei comuni di Bivongi, Camini, Caulonia, Monasterace, Pazzano, Placanica, Riace, Stignano e Stilo (nella provincia reggina), e nel territorio di Guardavalle (nella provincia di Catanzaro).

Il Bivongi Doc viene prodotto nella tipologie Bianco, Rosso e Rosato.

Vino Bianco

Vitigni utilizzati: Greco bianco e/o Guardavalle e/o Montonico 30-50%, Malvasia bianca e/o Ansonica,30-50%, altri vitigni a bacca bianca della zona massimo 30%. Gradazione alcolica minima totale: 10,5%. Caratteristiche: colore paglierino più o meno intenso; profumo vinoso e gradevole; sapore secco, armonico, fruttato. Abbinamenti con i cibi: antipasti, piatti a base di pesce, uova. Temperatura di servizio consigliata: 10-12°.

Vino Rosato

Vitigni utilizzati: Gaglioppo e/o Greco nero 30-50%, Nocera e/o Calabrese (Nero d'Avola) e/o Castiglione 30-50%, altri vitigni a bacca nera massimo 10% e a bacca bianca massimo 15% della zona. Gradazione alcolica minima totale: 11,5%. Caratteristiche: colore rosato più o meno intenso; profumo vinoso, caratteristico; sapore secco, gradevole, fruttato. Abbinamenti con i cibi: salumi, primi, secondi di carne, formaggi freschi. Temperatura di servizio consigliata: 12-14 °C

Vino Rosso

Vitigni utilizzati: Gaglioppo e/o Greco nero 30-50%, Nocera e/o Calabrese (Nero d'Avola) e/o Castiglione 30-50%, altri vitigni a bacca nera massimo 10% e a bacca bianca massimo 15% della zona.Gradazione alcolica minima totale: 12%. Caratteristiche: colore rosso più o meno intenso, tendente al granato con l'invecchiamento; profumo vinoso, caratteristico, delicato; sapore secco, armonico, gradevole, talvolta fruttato. Denominazioni e qualificazioni particolari: "Riserva": con gradazione minima del 12,5% ed invecchiamento di 2 anni. Varianti derivanti da pratiche enologiche: "Novello". Abbinamenti con i cibi: secondi di carne, salumi piccanti. Temperatura di servizio consigliata: 16-18 °C.

Comuni della Vallata

  • index.php?option=com_content&view=article&id=8

    Pazzano
  • Bivongi
  • Stilo
  • Camini
  • Monasterace
  • Riace